Il Comitato CSI Ravenna

Il Centro Sportivo Italiano è la più antica associazione polisportiva attiva in Italia. L’Associazione non ha scopo di lucro, è fondata sul volontariato e promuove lo sport come momento di educazione, di crescita, di impegno e di aggregazione sociale, ispirandosi alla visione cristiana dell'uomo e della storia nel servizio alle persone e al territorio.

La sua fondazione, infatti, risale al 1944, su iniziativa della Gioventù Italiana di Azione Cattolica. Il Comitato di Ravenna è stato istituito nel 1946 e recentemente è cresciuto costituendo il Centro Zona "Bassa Romagna" di Lugo (RA), nel 2008.

In oltre un secolo di storia, durante il quale la pratica sportiva si è trasformata da fenomeno di elite a fenomeno di massa, il CSI ha saputo trasformarsi e seguire le esigenze del territorio, non solo costruendo solide fondamenta negli sport radicati nella cultura italiana come la pallavolo, il calcio e la pallacanestro, ma dando spazio anche a nuove realtà per far crescere nuove proposte di aggregazione sportiva. Ne è un esempio il Dodgeball che negli ultimi anni sta catturando l’attenzione dei ravennati e che, grazie alla dedizione dei soci, nell’anno 2012 vedrà la riviera romagnola ospitare gli europei della specialità.

In tutti questi anni l’impegno costante ha sempre assicurato un servizio agli sportivi ravennati sia per quanto riguarda l’organizzazione di campionati, oltre un centinaio nel territorio, e per la formazione di arbitri e tecnici, sia per la promozione sportiva nelle scuole, con progetti ad hoc.

Ad oggi il CSI di Ravenna può contare su un solido tesseramento di 5797 atleti iscritti, organizzati in 97 squadre (dati dell’anno 2010/2011). Una struttura territoriale solida perché solidi sono i valori che la accompagnano dalla nascita: sostenere uno sport che vada incontro all'uomo.